ARROSTO DI VITELLO AI GUSTI DELL’AUTUNNO
L

a foodblogger ideatrice di questa ricetta, Silvia Pasticci, afferma che se le castagne, la zucca e i funghi nascono nella stessa stagione, probabilmente stanno bene insieme in pentola. Di sicuro la ricetta che vi presentiamo è molto raffinata e adatta a ricevere ospiti a pranzo o cena.

Ingredienti per 6 persone

  • 1600 g in un solo pezzo di arrosto di vitello
  • 600 g di funghi porcini ben puliti
  • 500 g di castagne già cotte
  • 300 ml di brodo di carne
  • 200 ml di vin santo toscano (o marsala, basta che sia un vino dolciastro)
  • 50 g di burro
  • Olio extravergine d’oliva, q.b.
  • Sale, q.b.

Per la purea di zucca

  • 1000 g di zucca poco fibrosa già pulita
  • 25 g di burro
  • Sale, q.b.
  • Pepe nero, q.b.
  • Noce moscata, q.b.

 

Attrezzatura

COPERCHIO CRAFOND

COCOTTE OVALE CRAFOND

CASSERUOLA CRAFOND

Procedimento

Nella Cocotte Ovale Crafond fare sciogliere a fuoco medio il burro con poco olio (l’olio serve ad aumentare il punto di fumo del burro) e poi rosolare con cura l’arrosto, avendo cura di non bucarlo. Una volta ben rosolato ritirare dal fuoco.

Tagliare i funghi porcini in fette spesse e metterli nel burro dove prima è rosolato l’arrosto. Appena iniziano a dorare, rimettere l’arrosto in pentola, unire le castagne, sfumare con il vino, versare il brodo, abbassare a fuoco minimo,  salare, coprire con il Coperchio Crafond e cuocere per circa un’ora.

Per preparare la purea di zucca sciogliere il burro nella Casseruola Crafond, versare la zucca tagliata a pezzi grossi, farla dorare a fuoco forte, coprire dopo aver abbassato a fuoco minimo, salare, pepare e unire un po’ di noce moscata. Appena la zucca è cotta, schiacciare con la forchetta e asciugare ancora la purea di zucca finchè non raggiunge la consistenza desiderata.

Affettare l’arrosto e servire accompagnato dai funghi e dalle castagne e dalla purea di zucca.